Giorno: 19 marzo 2012

(VIDEO) LEGALITA’ – Il messaggio del Procuratore

LEGALITA’ – Il messaggio del Procuratore

Isernia, 13 marzo 2012
COMBATTERE IL CANCRO DELL’ILLEGALITA’.

III lezione CULTURA della LEGALITÀ. – Giovedì 15 marzo 2012
Il messaggio agli studenti dell’ITIS “E. Mattei” di Isernia del Procuratore della Repubblica, Paolo ALBANO.

A cura di Paolo De Chiara

(VIDEO) DR Motor – Per gli stipendi: “Nulla è cambiato”

DR Motor – Per gli stipendi: “Nulla è cambiato”

Isernia, 13 marzo 2012
Prefettura di Isernia

La FIOM, la CGIL e i lavoratori della DR Motor di Macchia di Isernia chiedono, per l’ennesima volta, un tavolo con Di Risio.

I Lavoratori avanzano 4 stipendi: dicembre 2011, Tredicesima, Gennaio e Febbraio 2012. E si resta in attesa di Termini Imerese.

 
A cura di Paolo De Chiara

(Video) LAVORO – Il Tribunale di Isernia CONDANNA

LAVORO – Il Tribunale di Isernia CONDANNA

Isernia, 5 marzo 2012

INTERVISTA alla lavoratrice-sindacalista Michela Foglietta, dipendente del Comune di Monteroduni.

A cura di Paolo De Chiara

Ecco il comunicato stampa integrale del sindacato CSA-FIADEL del 3 marzo 2012.

Oggetto: Accanimento contro un dipendente e dirigente del CSA/FIADEL.

Con Sentenza n. 42 dell’1.02.2012 il Tribunale del lavoro di Isernia ha accolto il ricorso del nostro dirigente sindacale sig.ra Michela Foglietta, dipendente del Comune di Monteroduni e da anni oggetto di accanimento e discriminazioni sul luogo di lavoro, da parte di amministratori e funzionari comunali; ha condannato quell’ente a corrispondere alla dipendente le indennità di responsabilità che gli erano state incredibilmente negate; ha altresì condannato il Comune alle refusione in favore della dipendente delle spese del giudizio che ha liquidato in Euro 2.100,00 oltre IVA, CAP ed accessori come per legge.
Inoltre, il Tribunale penale di Isernia, con Sentenza n. 112/11 depositata il 02.02.2012, ha stabilito il non luogo a procedere nei confronti della citata dipendente Michela Foglietta che era stata incredibilmente denunciata per il reato di calunnia da un funzionario di quel comune.
Ebbene, noi ci rallegriamo con il nostro dirigente sindacale perché finalmente, anche se ha dovuto soffrire per anni, con le suddette esemplari sentenze, ha avuto giustizia e non poteva essere diversamente perché quella persona è un dipendente modello, professionalmente preparata e soprattutto onesta e probabilmente, proprio questi requisiti potrebbero averla penalizzata sul luogo di lavoro.
Questo Sindacato CSA/FIADEL l’ha assistita in tutte le fasi, non l’ha mai abbandonata e provvederà anche agli adempimenti successivi, notiziando per prima cosa la Procura Generale della Corte dei Conti circa gli eventuali danni erariali e poi assistendo la dipendente anche nelle conseguenti azioni legali derivanti dalla infondata denuncia penale che è stata sporta nei suoi confronti.
Infine, ci preme sottolineare l’uso/abuso che taluni funzionari ed amministratori ne fanno del loro pubblico potere, perchè spesso, anziché perseguire e garantire legittimità e giustizia sul luogo di lavoro, si accaniscono contro quei dipendenti che per loro sono scomodi ma che in realtà fanno gli interessi del Comune e dell’utenza.

(VIDEO) – “ATTENTATO ALLA LIBERTA’ SINDACALE”

“ATTENTATO ALLA LIBERTA’ SINDACALE”

Isernia, 5 marzo 2012
Parla il coordinatore del CSA-Fiadel, Tonino Di Schiavi

A cura di Paolo De Chiara

Ecco la nota del sindacato del 2/3/2012
Al Sindaco, Al Segretario Comunale, Al Dirigente della Polizia Municipale

Oggetto: Trasferimento del candidato RSU Maria Assunta Zampini.

Con ordine di servizio di cui non ne ha rilasciato copia all’interessata, il Dirigente di codesto Comune sig. Giulio CASTIELLO ha trasferito l’agente di Polizia Municipale Maria Assunta ZAMPINI in un locale sito in Piazza Marconi — presso la sede del Comune — da sola e senza specificare quale attività costei dovrebbe svolgere.
Orbene, a prescindere da questa ulteriore azione contro la lavoratrice che ci appare anch’essa, come le precedenti, persecutoria, discriminatoria, mobbizzante, quel che ci preme sottolineare in questo momento è l’enorme danno che essa causa a questo Sindacato CSA, atteso che la ZAMPINI medesima, come risulta agli atti di codesto Comune, è nostra candidata alle elezioni per il rinnovo delle RSU 2012 e che si terranno nei prossimi giorni 5, 6, e 7 marzo 2012.
Infatti il suo trasferimento in quel locale, da sola, senza svolgere alcuna attività lavorativa, senza che possa tenere alcun contatto con altri lavoratori e colleghi, peraltro in un locale privo anche dei servizi igienici, crea enormi danni, oltre che moralmente, professionalmente e alla salute della lavoratrice, anche a livello sindacale e quindi anche a questo Sindacato CSA, proprio perché la sua candidatura e la sua elezione verranno inevitabilmente compromesse da tale ingiusto ed immotivato trasferimento.
Pertanto, questo Sindacato, chiede alle SS. LL. che venga revocato quel trasferimento, immediatamente e senza indugio, riservandosi, nel contempo, ogni azione.
Si resta in attesa di urgente riscontro.
Il Coordinatore Provinciale del CSA, Feliciantonio Di Schiavi

(VIDEO) Difesa della TRATTA FERROVIARIA

Difesa della TRATTA FERROVIARIA

Carpinone, 3 marzo 2012


INTERVISTE a:

Michele PETRAROIA (consigliere reg. Molise),

Giuseppe DI PANGRAZIO (consigliere reg. Abruzzo)

Domenico IZZI (consigliere reg. Molise).
A cura di Paolo De Chiara

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: