Paolo De Chiara

Home » Senza categoria » VERGOGNA DI STATO!

VERGOGNA DI STATO!

Lo sciopero della fame del testimone di giustizia

“LO STATO MI ISOLA E MI IGNORA”

Lo sfogo di Gennaro Ciliberto: “l’ultimo gesto di umiliazione”

bubbico

Filippo Bubbico

Mesi e mesi per ricevere una risposta dalla commissione centrale, dal presidente Bubbico… ma nulla!!!
Poi c’è l’umiliazione di vedersi attaccare il telefono dalla segreteria del Vice Ministro, basta dire sono un testimone di giustizia che ti staccano la linea.
Un vice ministro che promette di persona che poi scompare nel nulla.

Un sistema che ti reputa un peso, un rompi palle.

“Con enorme dolore devo annunciare che venerdì 3 dicembre sarò dinnanzi a Palazzo Chigi per iniziare lo sciopero della fame, in protesta per la mancata attuazione del ‘programma di protezione’ e il non rispetto della legge 45/2001.
Questa è l’ultima mia possibilità, nonostante sia invalido e ammalato sono costretto a questo ultimo gesto di umiliazione.

Mi sono sempre attenuto alle regole comportamentali del programma di protezione, mi sono ricotruito da solo una vita, una nuova identità, un lavoro… tutto da solo, ma non mi sarei mai aspettato che dallo Stato ci fosse quel silenzio che ti uccide e ti rende vittima a vita.

Sono un Testimone di giustizia, attualmente a programma ‘speciale di protezione’ per imminente pericolo di vita e venire a Roma a scioperare mi espone a rischio ma non ho altra possibilità.

Dopo aver inoltrato tante istanze dopo due anni solo silenzio.
Quindi da una parte lo Stato mi difende dalla camorra e dall’altra parte mi isola ed ignora.

Mesi e mesi per ricevere una risposta dalla commissione centrale ex art.10, dal presidente Bubbico… ma nulla!!!
Poi c’è l’umiliazione di vedersi attaccare il telefono dalla segreteria del Vice Ministro, basta dire sono un testimone di giustizia che ti staccano la linea.
Un vice ministro che promette di persona che poi scompare nel nulla.

Un sistema che ti reputa un peso, un rompi palle.

Basta… il 3 Dicembre io sarò lì a dire al popolo onesto e a chi non mi ha mai abbandonato che lo Stato siamo noi e che un Testimone di giustizia pretende rispetto e che il governo deve rispettare la legge.

Sappiate che un Testimone di giustizia per poter votare deve recarsi da solo, per correre migliaia di km e anticipare centinaia di euro e non tutti i Testimoni potranno permettersi di votare…

Ho dalla mia 45 mila persone che mi seguono a loro chiedo di essermi vicino”.

CILIBERTO GENNARO
TESTIMONE DI GIUSTIZIA
CONTRO LA CAMORRA SPA

Gennaro C.2

Gennaro C.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: